Associazione Pro Val Mulini Onlus


Vai ai contenuti

2009 - Decennale di fondazione

Quaderni

1999-2009 dieci anni di attività


Presentazione

ll 6 dicembre 1999 quattordici persone, definite anni dopo dei ‘sognatori’, hanno piantato un seme sconosciuto (non un OGM!): l’importanza della valorizzazione storico-ambientale del nostro territorio. Alcuni comporta-
menti, divenuti allora un’automatica realtà, sono stati messi in discussione, proponendo invece delle alternative rivolte alla difesa del nostro passato e del nostro ambiente.

Il conservare l’edificio adibito a mulino, anziché buttarlo giù’; ‘il permettere alla quercia di continuare a spandere i suoi semi e le sue foglie, anziché abbatterla per fare posto a tutt’altro’; ‘il dare allo scoiattolo la possibilità di squittire ancora, perché il suo ambiente naturale è stato conservato’; ‘il continuare a veder sorridere o meno le nostre Madonne, anziché coprirle con uno strato d’intonaco’; ‘il poter percorrere nei giorni di festa e non i nostri sentieri, dentro i nostri boschi, anziché fare ore ed ore di coda sulle autostrade’.

Sono passati dieci anni, tra successi e fallimenti. Di certo avremmo voluto fare di più, ma le nostre piccole, ma libere, risorse non ce lo hanno permes-
so. In alcuni casi la gente non ci ha capito, evidentemente perché non ci siamo spiegati bene, e così progetti interessanti sono rimasti senza risul-
tati.

Mi auguro che quanto abbiamo realizzato in questi anni, e che potrete ritrovare sfogliando queste pagine, sia sempre stato in perfetta sintonia con le finalità che, 10 anni fa, abbiamo inserito nel nostro statuto.

La copertina del quaderno
Visualizza a pieno schermoIndietroPlayAvanti

Torna ai contenuti | Torna al menu