Associazione Pro Val Mulini Onlus


Vai ai contenuti

18 ottobre 2009

Curiosità > E' successo

Pomeriggio d'ottobre in festa - 8.a edizione Inaugurazione del Percorso Botanico IL BOSCO DELL'AGLIO


Domenica 18 ottobre
, si è svolta l'8.a edizione del "POMERIGGIO D'OTTOBRE IN FESTA", che ha proposto ai partecipanti la solita passeggiata in valle, la castagnata al rientro, e l'estrazione dei biglietti della lotteria.

Quest'anno la passeggiata è stata un po' corta per lasciare spazio all'avvenimento più importante del 2009:
l'inaugurazione del PERCORSO BOTANICO "IL BOSCO DELL'AGLIO".

Dopo aver attraversato il nuovo ponte pedonale sul Faloppia (anch'esso posato ed inaugurato nel 2009) si è proseguiti fino alla località 'Cartiera vecchia', dove c'è una delle due entrate al percorso botanico. Qui c'è stata la presentazione dell'opera, da parte del presidente dell'Associazione Pro Val Mulini, il taglio del nastro ed la benedizione di questa nuova struttura.

E' iniziata la visita e sotto gli occhi dei partecipanti sono passate le ben 40 targhe, collocate ai piedi delle piante e degli arbusti che fanno parte del percorso botanico. Lungo questo tragitto si sono potute ammirare 25 essenze, tra piante d'alto fusto ed arbusti, tutte cresciute spontaneamente in loco ed alcune di esse veramente eccezionali per età e grandezza.
Due bacheche in legno, poste sulle due entrate, completano la struttura, dando nel contempo una visione d'insieme del tracciato.
La parte centrale del bosco, dove sono ubicate le piante più belle, è di proprietà dell'Associazione, essendo stato acuistato nel 2008.

Raduno al Centro Civico
IndietroPlayAvanti


Per maggiori dettagli sul Percorso botanico si deve visitare la pagina
"QUADERNI - Percorso Botanico".

Per questa opera è stato predisposto e fatto stampare un apposito QUADERNO, nel quale, per ogni essenza, sono state riportate tutte le informazioni botaniche di base ed alcune curiosità sull'uso della pianta. Questo quaderno non vuole essere un trattato di botanica, ma un semplice aiuto al visitatore per capire il mondo del 'bosco'.


Torna ai contenuti | Torna al menu